Print This Page

L’Open Media Labs

Open Media Labs offrirà strutture e servizi per la produzione mediale e audiovisiva altamente competitivi sul mercato italiano ed europeo per la loro completezza, innovatività e professionalità, diventando il secondo centro di produzione audiovisiva non-cinematografica in Europa per numero di studi televisivi e il primo per innovazione legata al Web.

Complessivamente Labs e Park andranno ad effettuare circa 60 milioni d’euro d’investimenti in strutture e servizi alla produzione mediale, producendo un’occupazione media a regime di circa 1200 occupati diretti (che si vanno ad aggiungere ai 500 delle funzioni di supporto del Park) e un totale di oltre 6000 occupati d’indotto per quanto riguarda l’indotto indiretto e quello dovuto all’impatto sull’aumento di capacità competitiva e produttiva dell’intera filiera mediale regionale.

Elemento chiave della competitività sarà la sua adiacenza e sinergia con il centro d’innovazione OpenMediaCluster, che sarà reso operativo già all’avvio dei lavori del Park.

Gli Open Media Labs offriranno in 27,000 mq di strutture coperte del Park i seguenti servizi:

  • un totale di 23 Studi televisivi e cross-mediali saranno primariamente offerti in affitto o leasing da 1 ora a contratti pluriennali: 8 saranno di dimensioni medie e grandi, tutti completamente insonorizzati, 2 con piscina interna; 11 piccoli studi modulari, tutti predisposti per dirette e set virtuali; 4 ettari di back-lot esterni attrezzati con strutture sceniche mobili, set virtuali e locations pre-allestite.

  • Servizi e dotazioni complete di post-produzione, effetti speciali, flusso completo del 3D stereoscopico, animazione 3D, realizzazione di scenografie, supporto a riprese e produzione mobili.

  • Comodi uffici di produzione, camerini e sale trucco immersi nel verde e collegati ad un centro benessere riservato.

  • Servizi completi alla produzione e pubblicazione cross-mediale, valorizzazione di asset e archivi; inediti servizi telematici all’audiovisivo disponibili dentro e fuori dal Park;

  • Laboratori, a soli 300 metri, con larghissima scelta di elementi scenografici, ed in particolare di calzature (oltre 1.000.000) e costumi (oltre 100.000) di ogni epoca, e abbondanti magazzini.

Open Media Labs sarà costituita come una joint venture, partecipata dall’Open Media Park e da partner gestori e co-investitori leader italiani ed esteri del settore, che affitterà gli edifici e terreni che saranno realizzati a destinazione d’uso produttivo mediale. Partner di gestione e di co-investimento ad oggi sono, KitDigital, leader globale nella fornitura di soluzioni video basate sull’IP, Euroscena, leader italiano nei servizi tecnici alla produzione audiovisiva, e Kaltura, leader mondiale in tecnologie browser-based a standard aperto per ogni fase della post-produzione e publishing collaborativa, e monetizzazione dei contenuti video via IP. Sono in corso trattative con ulteriori partner.

Entro 300 metri dal Park sono già presenti numerose attività produttive dell’audiovisivo, tra le quali: i depositi di tre delle principali case di costumi di Roma (TirelliCostumi, Annamode 68, Neri), tre piccole e medie imprese di studi cinematografici per un totale di 8 teatri (FilmHouseSrl, CapitalVideoSrl, LuxVide) e numerose altre PMI di servizi all’audiovisivo.

L’accessibilità viaria dai quartieri residenziali di Roma e principali centri direzionali audiovisivi è notevolmente superiore alla maggior parte degli centri di produzione audiovisiva a Roma, come dimostrato da un’approfondita Analisi di Accessibilita’ Comparativa basata sui rilevamenti storici del traffico del Comune di Roma.

Nel quartiere Termini o Prati, saranno inoltre messi a disposizione dei clienti della NewCo, su base oraria o giornaliera, ulteriori 500 mq di uffici temporanei e sale riunioni connesse in fibra ottica al Park.