Cos’è

L’Open Media Park è un parco tecnologico internazionale all’intersezione di tecnologie informatiche per sistemi mediatici e di sicurezza informatica, centrato sul valore competitivo della trasparenza tecnologica.

L’OPPORTUNITÀ

Il costo del cyber-crimine è di $6,000 miliardi l’anno. La cybersicurezza è emerso come l’elemento principale per affermane la sovranità democratica, nonchè la preoccupazione principale delle grandi imprese e delle persone più affluenti. Essa emerge come un vantaggio competitivo fondamentale nel mercato dell’intelligenza artificiale e nei sistemi autonomi in ambiti umani ed urbani, come robot, auto e droni – oltrechè nel cloud e comunicazioni mobili, ma anche smart cities, infrastrutture critiche, e-sustainability, e-government e-health.

OBIETTIVI GOVERNO E REGIONE

Poche settimane fà è stata pubblicata la nuova Strategia Nazionale di Cybersicurezza 2022-2026, declinata in 82 punti, che prevede che il 1.2% investimenti italiani sarà dedicata al tale settore, e che verrà creato un “parco nazionale della cybersicurezza” geo-localizzato, inclusivo possibilmente di aree nazionali a tassazione agevolata, e sottolinea la creazione IT create e testate in Italia o Europa, e sviluppo di nuovi schemi di certificazione europei. Pochi giorni dopo la Regione Lazio ha pubblicato la sua Agenda Digitale della Regione Lazio 2022-2026, che pone al secondo punto la cybersicurezza, con precisi riferimenti agli obiettivi di “Sviluppo e adozione di meccanismi di certificazione cyber” e “Sostegno allo sviluppo di una filiera altamente specializzata nella fornitura di tecnologie e servizi per la cybersecurity.