Immersium nel Parco Telematico dell’Audiovisivo

A seguito di estese discussioni e valutazioni, il Parco ha ricevuto oggi un’ufficiale manifestazione d’interesse da parte di un progetto ad altissimo tasso di innovazione e proattivamente supportato da leader mondiali del settore. Immersium è un progetto ideato da Domenico Zungri, e riguarda un istituto dedicato allo studio e all’applicazione di Simulazioni Immersive e Interattive (5D), attraverso attività di Ricerca Sperimentale e Sviluppo Industriale sulle finalità educative, ludiche e professionali della Realtà Virtuale, nelle sue diverse declinazioni. L’istituto – nella sua configurazione completa di partenza – occuperà una superficie di circa 14.000 mq, richiederà investimenti per circa 60 milioni di Euro, impiegherà circa 80 persone, e si proporrà di realizzare i seguenti obiettivi:

  • Promuovere l’integrazione delle Simulazioni Immersive nei programmi didattici delle scuole europee; – Condurre un’attività di divulgazione e implementazione di Applicazioni Immersive per la PA e le PMI;
  • Produrre un’offerta di training avanzato, per formare professionisti della Creatività Autoriale Digitale;
  • Sviluppare tecniche e tecnologie ibride, per la percezione multisensoriale e l’interazione multimodale;
  • Creare Esperienze Immersive per il Location-Based Entertainment (Mostre, Musei, Parchi Tematici);
  • Realizzare eventi culturali e di relazione, basati su un uso spettacolare delle Tecnologie Immersive;
  • Diffondere la Cultura dell’Innovazione Sociale, come processo parallelo all’Innovazione Tecnologica.

Il progetto è proattivamente supportato dall’Interactive Digital Consortium – formato da Microsoft, HP, Nvidia, EON Reality, Christie Digital – che intende entrare in IMMERSIUM come strategic partner e technology provider, nonché come co-investitore nei costi tecnologici.

published 25-06-2010 by