Scheda Tecnica Urbanistica

  • Estensione lotto: circa 12 ettari (115.187 mq)
  • Attuale destinazione d’uso: Agricolo E1
  • Identificazione: Comune di Formello – Foglio 20 – particelle 1774, 1775 e 1086. (Sub-comparto L3 incluso nel 1774)
  • Localizzazione: Nel Comune di Formello, località Prato Roseto, adiacente alla via Santa Cornelia e la Zona Produttiva di Formello da una parte e la Cassia Veientana dall’altra.
  • Planimetrie e Rendering: Planimetria Esemplificativa e della Planimetria Esecutiva (vincolante) approvato con la Delibera di Adozione di Variante del Comune di Formello di Febbraio e di luglio 2012. Per altre immagini e rendering del progetto vedere la pagina Opera Architettonica.
  • Destinazioni d’uso e quantità approvate dall’Adozione di Variante del 14 febbraio 2012: La Delibera ha approvato plani-volumetrie esecutive, planimetrie esemplificative, Bozza di Convenzione Urbanistica, Norme Tecniche di Attuazione e un programma delle opere pubbliche, che definiscono i seguenti termini di edificabilità:
    • Altezza massima: 11 metri
    • Destinazioni d’uso e Superfici massime: Le destinazioni d’uso produttive non hanno alcuna restrizione formale sul settore di riferimento, ciononostante la focalizzazione del progetto su un settore specifico con 14 partner utilizzatori e co-investitori di livello è “considerato d’interesse pubblico” da parte di Comune, Provincia e Regione, cosa che ne favorisce la rapida approvazione.
  • Procedura Urbanistica in atto: L’Adozione di Variante deliberata dal Comune del 14-2-2112, è stata ricevuta fisicamente massimo responsabile dell’Ass. Urbanistica della Regione Lazio il 22 marzo con richiesta di convocazione della Conferenza dei Servizi e, nonostante la pausa dovuta alle elezioni, è stato già da essa individuato e attivato lo strumento normativo urbanistico più idoneo e spedito per la sua solerte approvazione, ovvero il Programma Integrato di Intervento per la Riqualificazione Urbanistica, da attivarsi secondo le procedure della Legge Regionale 22/97. Vedi la pagina “Tempistiche e Procedure“.
  • Gravami sul lotto: l’area in questione non è gravata da alcuna ipoteca.
  • Prescrizioni paesistiche ed ambientali: L’area e soggetta a lievi prescrizioni paesistiche che prescrivono che ogni progetto sull’area, senza limiti di cubatura, debba “garantire la continuità del sistema ambientale al contorno dell’area libera dalle edificazioni e previa predisposizione di uno Studio d’Inserimento Paesistico (SIP)”. Il SIP e’ gia stato redatto dalla Presidente dell’Associazione Architetti del Paesaggio Sezione Lazio, adottato dal Comune e in valutazione della Regione dal 22 marzo 2012. Anticipando eventuali richieste e’ stato redatta una Verifica Ambientale Strategica (VAS) che e’ gia’ in valutazione da parte dell’Ufficio VAS della Regione da dicembre 2011.
  • Accessibilità’: Analisi tecniche approfondite comprovano un’elevata accessibilità viaria da Roma e Roma Nord, in molti casi superiore a localizzazioni produttive, commerciali e direzionali all’interno del Grande Raccordo Anulare di Roma. Vedi la pagina “Vantaggi Localizzativi“.
  • Tempistiche: La più probabile data di conclusione dell’iter autorizzativo e conseguente avvio dei lavori è prevista ad inizio 2013. (Vedi “Tempistiche e Procedura”).
   
  • Oneri ordinari e straordinari: L’area è parte di un comparto omogenea di 20 ettari che include altri 3 proprietari con lo stesso indice di edificabilità e mix di destinazioni d’uso.  Sono dovuti complessivamente da parte della società al Comune €5.744.422 per gli oneri ordinari e €4.068.505 per gli oneri straordinari. L’utilizzo degli oneri straordinari e’ dedicato per 2 terzi alla realizzazione di opere di diretto interesse del Open Media Park, ovvero svincoli su Cassia Bis e Formellese e per Polo d’Innovazione localizzato nel Park o ad esso connesso. Vedi Programma Preliminare delle Opere adottato.